Il simbolo elettorale del M.I.L. Vai nel sito del M.I.L.
Movimento Indipendentista Ligure

e-mail mil@mil2002.org

Il simbolo elettorale del M.I.L.

Link rapidi: I dieci valori della Civiltà Ligure | Battaglie | Volantini | Cronaca | Rassegna stampa
Ultimo comunicato | Visite al sito | Il blog dei liguri indipendentisti |

Tunnel Nervi-Voltri

[ I dettagli del progetto ] [ Rassegna stampa ] [ In giro per Internet ]

Nel maggio del 1998 l'ARGe, Associazione Repubblica di Genova, propose un progetto, da realizzarsi in 5 anni, di un doppio tunnel sotterraneo da Nervi a Voltri di circa 30Km di lunghezza, con 20.000 parcheggi d'interscambio ed altre infrastrutture a corredo, per un costo complessivo di 3280 miliardi di lire (pari a 1690 milioni di euro). Il progetto fu realizzato dalla Eko System, società specializzata in costruzioni sotterranee, la quale garantiva costi e tempi bloccati e la possibilità di realizzare l'opera in autofinanziamento.

Incredibile, ma vero!
Nessun pubblico amministratore si è MAI fatto vivo!

Neppure per saperne qualcosina di più e poi, magari, mandare tutto al diavolo!

Il M.I.L. continua a sostenere questo progetto.


[ torna su ]

I dettagli del progetto

Ingrandisci la figura: ingrandimento medio (362 KB) - Ingrandimento grande (896 KB)

Proposta A.R.Ge. - Associazione Repubblica di Genova
Tunnel sotterraneo NERVI-VOLTRI (circa 30 Km)

Costruito a circa -45 metri (45 metri sottoterra, ndr), con due gallerie di tre corsie ognuna, 10 uscite, in corrispondenza delle quali 10 posteggi sotterranei di circa 2.000 posti auto ognuno, per un totale di 20.000 posti auto.
In corrispondenza della zona antistante il Porto, sono previsti spazi sotterranei da utilizzare dagli operatori portuali per le merci deperibili, ecc. Così pure nella zona antistante il Porto di Voltri e l'Aeroporto.

Costi previsti: • Progetto fattibilità: Lit. 360 milioni (ricuperabili in caso di conferimento di incarico);
• N. 2 tunnel di 3 corsie ognuno a -45 metri (30 Km.); Lit. 60 miliardi al Km. (di 2 tunnel !!!) x 30 km. = 1.800 miliardi, compresi tutti i 10 svincoli uscite.
• N. 10 posteggi sotterranei, in corrispondenza delle 10 uscite, di 2.000 posti ognuno = 20.000 posti x Lit. 40 milioni ognuno = 800 miliardi.
• Spazi sotterranei davanti al Porto di S. Benigno, Porto di Voltri ed Aeroporto, equivalenti ad un totale di 8.000 posti auto x 40 milioni = 320 miliardi.
• Tunnel sottomarino, antistante la Sopraelevata che verrebbe adibita a PASSEGGIATA PEDONALE con pista ciclabile Lit. 360 miliardi.
• Totale: 1.800+800+320+360 = 3.280 miliardi.
Tempi di costruzione: • 5 anni, con fortissime penali e costi prestabiliti e BLOCCATI, tramite fideiussioni bancarie, in caso di inadempienze.
Vantaggi: • Forte volano economico con il 70% di lavori, tramite imprese locali e MIGLIAIA di posti di lavoro, compreso anche l'indotto.
• Durante tali lavori, si potrebbe procedere anche alla costruzione parallela della metropolitana, con costi ridottissimi, essendoci già il cantiere. (questo punto è oggi inattuale, ndr)
• Tutti i gas di scarico delle auto non usciranno in superficie, con drastico abbattimento dell'inquinamento cittadino.
• In caso di guerra nucleare, tramite paratie di sicurezza, sarebbe già pronto un grande "rifugio antiatomico".
• La città beneficerebbe di un drastico abbattimento del traffico automobilistico in superficie.
Finanziamento: a) Lo Stato metterebbe a disposizione per due anni i 4.000 miliardi di imposte, dazi, ecc. che incasserebbe dal Porto dI Genova.
b) Un pool di banche europee e/o mondiali finanzierebbero tutto, con il diritto di gestire tutto per un certo numero di anni.

Lavorando a -45 metri, non ci saranno problemi di rumori, stabilità edifici sovrastanti, inquinamento, reperti archeologici, esproprio, ecc., quindi TEMPI RAPIDI.

 


[ torna su ]

Rassegna stampa

  • Tunnel Nervi-Voltri - Una delle "battaglie" del M.I.L.
  •  
  • Il traffico? Nascondiamolo sottoterra - La Stampa - 16 maggio 1998
  • «Quei servizi? Sottoterriamoli» - Corriere Mercantile - 12 luglio 1997
  • Strade e depuratori sottoterra - Corriere della Sera - 10 marzo 1996
  •  

  • [ torna su ]

    In giro per Internet

    [ Inizio pagina ]